COMUNICATO STAMPA

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Pescara, 10 Gennaio 2021 –

La Società Colormax Pescara C5 si riserva di difendere nelle sedi opportune la propria integrità e lealtà danneggiata dagli articoli pubblicati dalla pagina fb del Todis Lido di Ostia e dalla testata online Calcio a5 Anteprima in merito a dinamiche poco chiare verificatesi il 6 gennaio al minuto 4 del secondo tempo della partita contro il Real San Giuseppe quando è stata comminata un’ammonizione ad un nostro giocatore. Ecco i fatti:  al minuto 4 del secondo tempo della partita contro il Real San Giuseppe , dopo il gol della squadra di casa la nostra panchina ha vivacemente protestato inducendo l’arbitro ad estrarre il cartellino giallo nei confronti di Ferraioli che indossava la casacca 13 non rispondente al suo numero di maglia; a questo punto l’arbitro vedendo il 13 in campo e non in panchina provvedeva a rettificare il numero del giocatore da ammonire. Tanto il commentatore quanto chi seguiva da casa non ha potuto cogliere questo passaggio testimoniato anche dal referto arbitrale di fine gara. In attesa della doverosa e auspicabile  smentita delle inopportune illazioni lesive della nostra immagine e dell’intero mondo futsal ci auguriamo di confrontarci solo in campo in una partita leale e corretta come quella appena giocata.

Ufficio stampa